Capo Falcone

Il promontorio di Capo Falcone è la punta estrema a Nord-Ovest della Sardegna. È  caratterizzato da una vasta estensione di macchia mediterranea.

Il promontorio prende il nome da una torre saracena chiamata appunto Torre del Falcone, antico baluardo difensivo che sovrasta il colle. La roccia è granitica, il suo aspetto particolare l’ha resa famosa come “Pietra di Stintino”, con cui molte abitazioni del luogo sono tipicamente abbellite.

Una caratteristica che rende unico questo posto è la convivenza a distanza di pochi metri di due paesaggi naturali estremamente diversi.

Se, infatti sul lato Nord-Est, di fronte all’Asinara si può trovare la distesa di sabbia bianca della spiaggia de La Pelosa, con acqua trasparente e bassa per un centinaio di metri, sul lato a Nord-Ovest, girato l’angolo del promontorio, la costa diventa rocciosa ed impervia con strapiombi di circa 150 metri sul mare blu e profondo.

Per gli amanti delle scogliere e della tranquillità è possibile raggiungere il mare in più punti pur se con un po’ di difficoltà.

Percorso TREKKING per raggiungere la TORRE DEL FALCONE:

Richiedete alla reception la copia della cartina da portare con voi!